Clamorsa protesta del Carbonia la cui prima squadra partecipa al campionato di Promozione.

Domani la prima squadra e gli Juniores e le squadre del settore giovanile si alleneranno a partire dalle 16,30 in Piazza Roma di fronte al Municipio.

 

Il motivo della clamorosa manifestazione lo spiega il vice presidente Checco Fele. "Dal Comune abbiamo ricevuto una lettera con la quale si impone alla società il pagamento di 150mila euro: un debito maturato negli ultimi tre anni per l'utilizzo del campo. La nostra è una nuova società rispetto a quella che ha portato avanti il calcio nell'ultimo triennio. Sicuramente non siamo in grado di pagare. È una protesta quindi più che motivata. Facciamo calcio portando in alto il nome di Carbonia e soprattutto tanti ragazzi al campo. A queste condizioni, non potremo sicuramente andare avanti".